Le spoglie della nostra sorella Silvia Recchi, deceduta nel 2017 in Belgio per un male incurabile, sono state traslate in Camerun, precisamente a Mbalmayo, sua terra di missione che le era diventata cara e che auspichiamo le “sia leggera”, secondo l’espressione utilizzata nel contesto culturale camerunese.

 

Mons. Jozef Maria Heuschen e il Vaticano II

 

In preparazione al prossimo Sinodo dei Vescovi dedicato al tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, il teologo italiano Bruno Forte ha riunito in un agile e profondo libro una serie di articoli e interventi concernenti il tema in questione. Forte parte da una rapida e sintetica analisi della società in cui oggi viviamo.

 

La testimonianza di Liz Maria della Comunità Redemptor hominis

 

Attraverso una riflessione approfondita, l’Autore analizza le cause di una certa disaffezione dei giovani di fronte all’itinerario scolastico come percorso sicuro per realizzare la propria riuscita sociale.

 

Testimonianza in occasione del 50º anniversario di ordinazione sacerdotale di S. E. Mons. Antonio Lucibello

 

Oggi la missione pone tanti interrogativi e chiama a rimettersi in discussione. In Africa, ad esempio, la missione non può essere realizzata più come prima del genocidio ruandese, dove i catechisti hanno ucciso persone dell’opposta etnia e dove finanche dei consacrati sono giunti ad ammazzare i confratelli, solo perché la legge del sangue ha prevalso sulla legge della libertà e della grazia.

 

Altro punto su cui amo insistere è la parola “dialogo”. In proposito ritengo che l’enciclica Ecclesiam Suam e l’esortazione apostolica Evangelii nuntiandi rimangano fondamentali: in esse si fonda il rapporto tra missione ad intra e ad extra; si ricorda che la Chiesa evangelizza autoevangelizzandosi; si insiste sulla relazione tra interiorità-comunità-popolo.

 

Viene qui proposta la sintesi aggiornata di un intervento tenuto da don Emilio Grasso al I Congresso Missionario della Provincia Italiana dei Carmelitani, il 2 ottobre 2007.