Intervista a Mons. Digno Benítez, Vicario Generale della diocesi di San Lorenzo (Paraguay)

 

L’irruzione della verità e della libertà evangelica fu anche pietra di contraddizione; nei conflitti che sorgevano nei nostri ambienti, si era chiamati ad approfondire la scelta fatta e ad assumerne pienamente la responsabilità.

 

Il Sinodo sul tema: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale” ha invitato tutta la Chiesa a riflettere su numerosi aspetti socio-antropologici e teologico-pastorali in riferimento alle generazioni attuali dei giovani.

 

Il 17 ottobre 2018 doña Pablina Álvarez de Amarilla si è congedata da noi e da tutte le persone che la amavano, per andare verso la Patria eterna.

 

"La parola 'filo-sofia' deriva dal greco e significa amore per la sapienza. Filosofia è, dunque, essenzialmente conoscenza e condotta adeguata a questa conoscenza. Conoscere vuol dire 'avere cognizione precisa dell’esistenza e dei caratteri di un qualsiasi aspetto della realtà'”.

 

"Cosa fa Tizio? Ripete come un pappagallo le parole apprese, senza ragionare. Cerca di non commettere errori, prova a indovinare, perché è un pigro che non vuole lavorare con la sua intelligenza: è un irresponsabile".

 

"Fontamara assurge a simbolo del Sud del mondo. In questo villaggio ritroviamo descritta una storia antica e sempre nuova che va letta come un’allegoria di ciò che accade ancor oggi, tra noi, sotto i nostri occhi".

 

Il testo che presentiamo è la traduzione, con alcuni adattamenti, dell’introduzione alla mia pubblicazione Principios de filosofía o sea lo que no es el Fulanismo, pubblicato nel 2005, a cura del Centro Studi Redemptor hominis del Paraguay. Il testo in questione è il risultato della sintesi di vari corsi tenuti in occasioni differenti a giovani studenti paraguaiani.